+39 0131.38.95.13

Estrazioni con solventi: tre semplici passaggi per farle in sicurezza

Estrazione sicura con solvente per componenti solubili delle piante

 

L’estrazione con solvente per i componenti solubili delle piante è una delle forme di estrazione più sicure. Fornisce risultati simili ad altri metodi comunemente usati ed è una delle opzioni disponibili meno costose, popolare nelle industrie degli olii essenziali e botaniche. Usando le comuni attrezzature di laboratorio, è facile creare un flusso di lavoro che sia veloce, sicuro e poco costoso.

 

Inizia con l’etanolo

Tipicamente, alcoli ad alta resistenza (190 e 200) sono stati usati per le applicazioni di estrazione. L’etanolo sta emergendo come uno dei solventi più diffusi perché è sicuro per edibli infusi e compatibile con qualsiasi tipo di contenitore. L’etanolo fornisce anche risultati coerenti pur essendo facilmente recuperabile.

 

Ecco i passaggi da eseguire per una estrazione sicura:

 

Immersione

Mescola il materiale vegetale con l’etanolo. Usa abbastanza etanolo in modo che il materiale sia completamente immerso. Lascia la miscela in un congelatore a bassa temperatura per 24 ore. L’etanolo separerà i componenti solubili dell’estratto durante questo periodo di macerazione.

 

Filtrazione

Rimuovi tutti i materiali solidi con una semplice fase di filtrazione che richiede solo un imbuto Büchner e una beuta da vuoto. Dopo che il materiale è stato filtrato, rimane una soluzione di etanolo ed estratto.

 

Separazione

Ora l’estratto deve essere separato dall’etanolo. Per separare i due, utilizzare un evaporatore rotante. Quando collegato a una pompa a vuoto, l’evaporatore rotante utilizza il vuoto per abbassare il punto di ebollizione dell’etanolo, con il risultato di una evaporazione più rapida. L’estratto o l’olio risultante sarà completamente privo di etanolo. Questo processo consente inoltre di recuperare l’etanolo per ulteriori estrazioni.
Sono disponibili varietà di evaporatori di diverse dimensioni, per adattarsi a qualsiasi applicazione: dall’uso della ricerca di laboratorio agli impianti di produzione su larga scala.

 

Dopo aver completato questi semplici passaggi, l’estratto è ora pronto per la fase successiva del processo.

 

Hai bisogno di un estratto più puro?

Per un estratto più puro, si raccomanda il processo di cristallizzazione frazionata, in cui grassi, lipidi vegetali o qualsiasi tipo di cere vengono rimossi dall’estratto. Questo può essere ottenuto aggiungendo etanolo all’estratto. Ripeti il passaggio filtrante e utilizza nuovamente l’evaporatore per eliminare l’etanolo, lasciando un estratto puro che può essere asciugato in un forno da laboratorio o infuso prontamente.

Comments are closed.